Market Watch: Bitcoin stagnante nonostante l’impennata dei prezzi dell’argento e dell’oro

Il Nasdaq segna un nuovo record assoluto dopo le pompe Amazon (AMZN) dell’8%. Il Bitcoin Code rimane di nuovo calmo e la sua volatilità realizzata a 10 giorni suggerisce che potrebbe essere in corso un forte calo dei prezzi.

Anche se il mercato dell’altcoin rimane altamente volatile, la maggior parte dei movimenti di prezzo nelle ultime 24 ore sono stati bruschi ritracciamenti, con poche eccezioni.

Bitcoin, d’altra parte, rimane stabile e non ha lasciato il suo familiare territorio di trading di circa $9.150-$9.200. Nei mercati finanziari tradizionali, i tre maggiori indici statunitensi sono in verde, dato che il Nasdaq raggiunge addirittura un nuovo massimo storico.

ATH Per il Nasdaq, il Bitcoin Metric suggerisce un’immersione dei prezzi

Altre speculazioni e promesse per un nuovo vaccino contro il coronavirus hanno aumentato le scorte di lunedì. L’aumento dell’8% di Amazon (AMZN) a 3.200 ha anche aiutato il Nasdaq a segnare un salto del 2,6% verso i 10.767,09 punti, entrando nell’indice con le migliori performance del grande trio statunitense.

L’S&P è stato più modesto nei suoi guadagni, registrando un aumento dello 0,8%, mentre la media industriale Dow Jones Industrial Average è insignificante in verde di meno di 9 punti (0,033%).

Inoltre, sia l’oro che l’argento sono scambiati anche in positivo, registrando aumenti nelle ultime 24 ore. L’oro continua ad essere scambiato ai massimi storici. Anche l’argento è aumentato di oltre il 2% nelle ultime 24 ore.

La crittovaluta primaria ha indicato un aumento dei livelli di correlazione con i mercati azionari dopo l’epidemia di COVID-19, ma solo recentemente ha mostrato i primi segni di disaccoppiamento. Tuttavia, sembra che ora il suo prezzo sia solo bloccato nella zona di negoziazione da 9.000 a 9.300 dollari, indipendentemente da come si comportano gli indici del mercato azionario statunitense.

Durante le ultime 24 ore, BTC ha raggiunto un massimo giornaliero di 9.240 dollari e un minimo di 9.130 dollari su Bitfinex e ora è scambiata a 9.180 dollari.

Come tale, la volatilità realizzata a 10 giorni di Bitcoin (misurando i livelli di volatilità di un certo periodo nel passato) è scesa al 16%. Questo significa che BTC si è mossa meno dell’1% in entrambe le direzioni negli ultimi dieci giorni, come mostrano i dati di Skew. L’ultima volta che il numero è sceso così in basso è stato il famigerato tuffo di novembre 2018, dove BTC „ha venduto quasi il 50% in seguito“.

Aggiungendo il volume di trading mancante di recente, non sarebbe del tutto sorprendente se Bitcoin rispecchiasse presto un tale calo dei prezzi.

Altcoins Retrace

Il colore predominante nel mercato degli altcoin oggi è il rosso dopo diversi giorni consecutivi di guadagni. Dopo un nuovo massimo di tutti i tempi segnato di recente, Chainlink è ora in calo dell’8%, e LINK è scambiato a $7.40.

iExec RLC è il perdente più significativo della giornata dalla top 100 con un calo del 17%. Il movimento arriva dopo alcuni giorni di aumenti. Anche Terra oggi si attesta al 16,5%, così come Aave (-16%). Kava e Aurora completano il club di ritracciamento a due cifre del 14% e dell’11%, rispettivamente.

Mentre oggi solo due monete aumentano di percentuali a due cifre (Flexacoin – 14%, e Synthetix Network – 13,5%), c’è un raro rappresentante del club a tre cifre.

L’impressionante aumento del 160% di Syscoin al momento di questa scrittura significa che SYS è entrato nella top 100 monete con il limite di mercato ed è scambiato a 0,145 dollari. La società ha recentemente dichiarato che farà un annuncio „emozionante“ il 23 luglio, che potrebbe attrarre investitori e grandi afflussi nella sua criptovaluta nativa.